Monopattini & C. abbandonati in ogni dove mettono a rischio la sicurezza dei disabili

Particolarmente critica la situazione di ciechi e di chi muove in carrozzina.

0
3089
monopattini & C. abbandonati

I monopattini & C. abbandonati, situazione sempre più diffusa e il cui utilizzo è sempre più anarchico genera parecchi problemi di sicurezza agli utenti deboli di strade e marciapiedi, ad iniziare dai ciechi e da chi si muove in carrozzina.

Abilnova, la cooperativa di Trento che si occupa di disabilità sensoriale, denuncia come ancora una volta una cieca totale abbia rischiato di farsi seriamente male urtando con il bastone un monopattino abbandonato sul marciapiede che le è caduto addosso, rompendole lo strumento che le consente di muoversi autonomamente.

«La cosa sta assumendo ormai una portata enorme» commenta Ferdinando Ceccato, responsabile del gruppo AbilNova, che riceve quasi quotidianamente segnalazioni da soci e utenti sul problema. Jennifer Pizzini, cieca assoluta abituata a muoversi in città con il suo bastone bianco che le consente di individuare ostacoli, questa mattina ha vissuto attimi di ansia. Il monopattino parcheggiato in bilico in mezzo al marciapiede, in via Gocciadoro, toccato dalla punta del suo bastone le è caduto addosso e ha tranciato di netto il suo indispensabile ausilio di mobilità. Si è trovata nel panico perché senza bastone per lei, che non vede, è impossibile muoversi e dunque non è riuscita a raggiungere in tempo il luogo di lavoro.

«Mi è già successo molte altre volte di imbattermi in questi mezzi di trasporto, ma lo scontro peggiore è quello con l’inciviltà della gente che abbandona questi oggetti ovunque si trovi – denuncia Pizzini -, senza mai pensare a noi e a tutte le persone per le quali diventano ostacoli davvero insormontabili».

L’inciviltà dei singoli utenti che noleggiano il monopattino e poi lo abbandonano dove capita, ma anche una giungla da parte delle società di noleggio che non provvedono tempestivamente al recupero e messa in sicurezza dei mezzi di cui sono proprietari, specie laddove sono abbandonati in luoghi dove non è consentito, come il bordo strada o i marciapiedi, tanto che sarebbe utile e doveroso multare contemporaneamente l’utentesbadato che la società di noleggio, visto che i mezzi sono riconoscibili dalla matricola.

Per contrastare il fenomeno di monopattini & C. abbandonati e la sosta selvaggia, a Trento è in vigore un nuovo sistema di tariffazione della sosta, con oltre 250 punti di “non intralcio” segnalati dall’app utilizzata dagli utenti. Nel caso di sosta con grave intralcio allacircolazione veicolare e pedonale dei monopattini, la Polizia locale attiva la ditta noleggiatrice per il recupero veloce del mezzo. In caso di impossibilità dell’operatore a intervenire immediatamente, la Polizia locale sanziona il veicolo e provvede a spostare il monopattino; di seguito, i concessionari comunicano i datidell’ultimo utilizzatore e altri elementi utili per la notifica del verbale al trasgressore.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata