Debora Serracchiani finalmente sposa con il fidanzato storico

0
9784
SERRACCHIANI-MATRIMONIO 1
SERRACCHIANI-MATRIMONIO 1Cerimonia civile al municipio di Udine la segretaria regionale del Pd e Riccardo Chiappa

Alla fine, dopo 18 anni di convivenza, è arrivato il “sì” tra la coppia più in vista del progressismo friulano. Nel municipio di Udine, l’europarlamentare e segretario del Pd, nonché candidata alla presidenza della regione, Debora Serracchiani si è unita a Riccardo Chiappa, professionista di un’importante azienda con sede in Friuli. Capelli raccolti in un morbido chignon, abito di pizzo blu cobalto Missoni, eleganti scarpe con tacco otto, Debora ha convolato a giuste nozze con Riccardo – in completo blu scuro – nel rito civile officiato da Agostino Maio, capogruppo Pd in Consiglio comunale e vecchia amicizia della coppia, trasferitasi in Friuli da Roma tra il ’94 e il ’95.

Intervallato da brani musicali eseguiti da due giovani musiciste del Conservatorio musicale cittadino, il rito è stato rallegrato anche dalla presenza della piccola Giorgia, figlia del fratello di Debora, Emiliano, testimone di nozze insieme a un amico di Riccardo. Maio, visibilmente commosso, ha ricordato “la solidità del rapporto d’amore tra Debora e Riccardo, che già vivono insieme da 18 anni e il loro impegno in questa città a partire dal loro quartiere dei Rizzi”, dove si trova il circolo del Pd “Udine 2” in cui Debora mosse i primi passi della sua avventura politica.

Parole di apprezzamento sono state pronunciate anche nei confronti di Riccardo, “sempre pronto a fianco di Debora, per sostenerla dopo il suo travolgente successo”. In sala molti rappresentanti del Pd regionale e cittadino, ma anche numerosi iscritti del partito. “Ero naturalmente emozionata – ha detto Serracchiani al termine – perché è l’inizio ‘spontaneo’ di un nuovo capitolo di un rapporto cementato da anni di convivenza. Con il mio compagno siamo giunti a questo passo anche perché il nostro ordinamento non tutela le coppie di fatto. Ci vorrebbe una tutela più larga – ha precisato – oggi molte coppie nascono così”.

Nessuna lista di nozze per i regali, hanno riferito gli sposi, ma donazioni a due case di accoglienza gestite da suore per ragazze e bambini in difficoltà. “Abbiamo ricevuto gli auguri di Bersani – ha fatto sapere la sposa – e anche quelli di Dario Franceschini, che avrebbe dovuto essere presente ma è stato trattenuto a Roma per le consultazioni”. Un piccolo pensiero anche dall’avversario di Serracchiani alle prossima regionali, il presidente della Regione Renzo Tondo (Pdl) che ha inviato le felicitazioni alla coppia. Viaggio di nozze già programmato per i primi di gennaio in Irlanda.