Croazia: in decisa crescita (+10%) gli arrivi turistici nel primo semestre 2018

Secondo l’Ente del turismo, nei primi 6 mesi dell'anno 6,4 milioni di persone hanno visitato il paese, generando 25,4 milioni di pernottamenti, +12% anno su anno. 

0
1737
turismo in croazia

Quando si offre un insieme fatto da coste bellissime con mari puliti, una buona gastronomia un rapporto prezzo qualità quasi sempre a livelli di eccellenza, prezzi dei carburanti bassi come avviene in Croazia, si creano le condizioni per essere estremamente attrattivi sul mercato turistico.

Nel primo semestre 2018, il turismo in Croazia è cresciuto a due cifre. Stando ai dati diffusi dell’Ente del Turismo sono stati 6,4 milioni le persone hanno visitato la Croazia, generando 25,4 milioni di pernottamenti, con un aumento rispettivamente del 10% degli arrivi e 12% di pernottamenti anno su anno.

La maggior parte dei turisti, 5,5 milioni, è arrivata dall’estero (+12%), generando 22,2 milioni di pernottamenti (+10%). A scegliere la Croazia, in particolare tedeschi, austriaci, sloveni, britannici e polacchi che hanno in parte abbandonato il Belpaese afflitto da eccesso di costi, specie dei carburanti e dell’ospitalità dovuti ad una fiscalità eccessiva. Un aumento del 10% degli arrivi e dell’11% dei pernottamenti è stato registrato anche per quanto riguarda i cittadini croati. Risultati di tutto rispetto per una realtà indiscutibilmente piccola, abitata da poco più di 4 milioni di persone, che ha saputo anche chiudere al secondo posto i recentissimi Mondiali di calcio che hanno sicuramente valorizzato l’immagine del paese balcanico nel mondo.

A piacere in particolaresono le coste dell’Istria (7,4 milioni di pernottamenti), seguita dall’area dalmata di Spalato (4,5 milioni) e dalla regione Primorje-Gorski Kotar (4,3 milioni). Dati positivi sono segnalati anche negli arrivi (+12%) e pernottamenti (+13%) nella parte continentale della Croazia. Le località più amate per quanto riguarda i pernottamenti sono state Dubrovnik, Rovigno, Zagabria, Parenzo, Spalato, Umago, Medulin, Lussinpiccolo, Zara e Tar.