Emigrati veneti, la regione copre le spese per il rientro e la prima sistemazione

Gli Uffici dell'Associazione Bellunesi nel Mondo a disposizione per info e supporto. LIII assmeblea della Famiglia Bellunese di Lucerna. 

0
483
emigrati veneti
I componenti della Famiglia bellunese di Lucerna in Svizzera.

Buone notizie per gli emigrati veneti intenzionati a rientrare in Veneto: la Regione ha approvato i termini, le modalitàdi presentazione delle domande e i criteri di concessione del rimborso delle spese sostenute per il viaggio, il trasporto delle masserizie e la prima sistemazione in Veneto.

Assegnatari sono i cittadini veneti emigrati, coniuge superstite, e discendenti entro la terza generazione, in comprovate situazioni di bisogno, che hanno fissato la prima residenza in Veneto, con provenienza direttadall’estero, da almeno un anno e da non più di tre anni.

Le spese ammesse al rimborso sono: spese di viaggio di rientro e trasporto masserizie; spese sostenute per il viaggio con mezzo pubblico di trasporto, spese sostenute per il viaggio con mezzo privato, spese sostenute per il trasporto masserizie; le spese di prima sistemazione come quelle per la locazione e le utenze domestiche.

Queste le scadenze per presentare la domanda: per il primo riparto entro e non oltre le ore 12.00 del 31 luglio 2022; per il secondo riparto entro le ore 12.00 del 31 ottobre 2022, pena l’esclusione. La modulistica è disponibile nel Portale Cultura Veneto, sezione contributi. Gli uffici dell’Associazione Bellunesi nel Mondo sono a disposizione per maggiori informazioni e supporto.

Intanto, dopo due anni di pausa forzata, dovuta al Covid-19, i soci della Famiglia Bellunese di Lucerna (Svizzera) sonotornati a incontrarsi e lo hanno fatto in occasione della LIII assemblea, svoltasi a Emmenbruke.

A inizio dell’incontro sono stati ricordati i soci venuti a mancare in questo ultimo periodo, tra cui il presidente della Famiglia Bellunese, Giuseppe Deon. A presiedere l’assemblea proprio il figlio, Luca, nato nel 1966. Da sempre, lo scopodelle Famiglie Abm è quello di socializzare, condividendo l’appartenenza allo stesso territorio: il Bellunese.

Dalla sede di Belluno era presente il direttore dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, Marco Crepaz, il quale ha messo in evidenza come sia importante lo stare assieme, a prescindere dall’età anagrafica, anche per una semplice chiacchierata o la condivisione di un pranzo, ovviamente con le pietanze tipiche Bellunesi.

All’ordine del giorno dell’Assemblea vi era anche un punto importante: “Chiusura della Famiglia?”: i soci, dopo un lungo dibattito, hanno deciso per mantenere aperto il sodalizio Bellunese – chiedendo semmai supporto alla Famiglia Bellunese di Zurigo, realtà associativa vicina a Lucerna – e organizzando una serie di gite, sia in Svizzera, sia in Veneto. Gli anni si fanno sentire per tutti, ma di certo l’affetto sincero per la terra natia non va nell’oblio.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata