Monitor Philips 40B1U5600, un interessante schermo Pc 40” UltraWide piatto

Risoluzione 3440x1440, Led Ips, Display Hdr 400 e refresh fino a 120 Hz: un’ottima soluzione per le scrivanie affollate.

0
15111
Monitor Philips 40B1U5600

Per chi ha bisogno per diletto o per lavoro di una scrivania digitale di ampio formato, la soluzione è di adottare un doppio schermo o di puntare sui nuovi schermi di ampio formato, come il monitor Philips 40B1U5600 che offre uno spazio piatto di 40 pollici in formato UltraWide 16:9 3440×1440 con tecnologia Led Ips e Display HDR 400 e una frequenza di aggiornamento delle immagini da 60 120 Hz a seconda degli utilizzi.

L’apparecchio è realizzato con un guscio in plastica nera, con finiture ben curate, con sul retro una nicchia che ospita tutti i collegamenti, che poi sono ripetuti anche sul fianco sinistro per rendere comodi i collegamenti al volo (due porte USB A e una USB C e un’uscita per le cuffie). I collegamenti principali del retro sono costituiti da una porta Hdmi 2.0, una Display port 1.4, una USB C che porta fino a 100 W di potenza per alimentazione di un PC portatile e due porte USB A. Sul lato frontale alla base dello schermo sul lato sinistro sono presenti varipulsati che attivano diverse funzioni (accensione, menu visualizzazione e ingressi, KVM).Monitor Philips 40B1U5600

Lo schermo poggia su un supporto ben realizzato, con una pianta quadrata che ospita anche lo snodo girevole, mentre l’asta è regolabile in altezza, rotazione e in inclinazione e si collega allo schermo mediante una piastra Vesa standard.

La tecnologia Ips del monitor Philips 40B1U5600 offre una finitura opaca un ampio angolo di visione (178°), mentre il supporto Hdr offre allo sguardo colori nitidi con un contrasto molto elevato, caratteristiche che lo rendono il compagno ideale per chi al computer ci lavora per fotoritocco o per montaggio video, senza trascurare altri utilizzi che richiedono sempre spazio in abbondanza per non continuare ad aprire e chiudere le schermate dei vari applicativi, come nell’impaginazione di testi o chi impiega molti fogli di calcolo.Monitor Philips 40B1U5600

Caratteristica interessante del monitor Philips 40B1U5600 è la connettività: l’apparecchio è dotato di connessioni USB di tipo C con erogazione di energia, ideali per gli ambienti multitasking. Un unico cavo USB-C sottile e reversibile garantisce una facile connessione consentendo così agli utenti di guardare video ad altarisoluzionetrasferire dati a velocità ultrarapida e ricaricare dispositivi compatibili allo stesso tempo. Monitor Philips 40B1U5600

L’uscita DisplayPort consente agli utenti di collegare a cascata più schermi utilizzando un solo cavo, oltre a sfruttare, assieme alla USB C, la frequenza di aggiornamento delle immagini fino a 120 Hz, altrimenti limitata a 100 Hz con l’HDMI. Con l’interruttore KVM integrato MultiClient, è possibile controllare due PC separati con un’unica configurazione di schermotastieramouse, passando comodamente da una sorgente all’altra.

A differenza del modello 40B1U5601H, il monitor Philips 40B1U5600 non offre la webcam integrata da 5MP, ma si tratta di una mancanza relativa, anche perché spesso è più vantaggioso utilizzare una webcam esterna, posizionabile a piacere in grado di offrire risoluzioni fino a 4k.

Il monitor Philips 40B1U5600 include anche una serie di funzioni sostenibili, come il PowerSensor per il risparmio energetico, in grado di regolare automaticamente la luminosità in base alla presenza o all’assenza dell’utente consentendo di risparmiare fino al 75% di energia, per una luminosità sempre ideale, ma con un consumo minimo di energia grazie al LightSensor. Il tempo di risposta di 5 ms è ottimale per i video o la gestione di immagini fissi, mentre evidenzia qualche limite per i videogiochi, ambito per cui questo apparecchio non è stato progettato.

Dove il monitor Philips 40B1U5600 è scarso è il reparto sonoro, con un altoparlante situato nel retro, buono per ascoltare il parlato di un interlocutore in videoconferenza o l’audio di qualche programma in rete: per avere un suono di qualità, specie se si lavora con il montaggio di video o audio è decisamente raccomandabile l’utilizzo di due casse esterne o di una soundbar.

Ultimo aspetto riguarda la funzionalità: sul lato sinistro dello schermo è presente una comoda asticella che fuoriesce dal corpo dell’apparecchio con una semplice pressione, utile per appendervi una cuffia o i sempre più numerosi cavi dedicati alla connettività con standard diversi delle varie periferiche, tenendo ordinata la scrivania.

Il monitor Philips 40B1U5600 è disponibile con un prezzo di listino di 809 euro, che può calare anche di molto sui vari siti di vendita di informatica.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata