Tutelare e valorizzare l’italiano anche per farsi comprendere da tutti

Rampelli: «una proposta di legge di elementare buon senso per valorizzare il simbolo della Nazione e diffondere la cultura italiana».

0
646
Tutelare e valorizzare l’italiano

La proposta di legge lanciata dal vicepresidente della Camera dei deputati di Fratelli d’ItaliaFabio Rampelli, di tutelare e valorizzare l’italiano nell’utilizzo negli atti della pubblica amministrazione e delle aziende a partecipazione statale è stata salutata con ironia, ma la questione è dannatamente seria, ad iniziare dal fatto che la pubblica amministrazione avrebbe il dovere di farsi comprendere da parte di tutti i cittadini, compresi quelli che non conoscono le lingue straniere.

In questa intervista a “Focus” di “ViViItalia Tv”, l’esperto in comunicazione e analisi politica, Gianfranco Merlin, e il direttore della Web Tv e de “il NordEst Quotidiano”, Stefano Elenaintervistano proprio l’On. Rampelli per capire e fare comprendere la portata della proposta di legge, che serve anche a far tornare l’italiano a tutti gli effetti una delle lingue ufficiali dell’Unione europea, dopo gli anni di trascuratezza dei governi tecnici e di centro sinistra.

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Ti piace “ViViItalia Tv”? Sostienici!

Rampelli nell’intervista puntualizza come la sua propostasuscettibile di integrazioni e modifiche nel corso dell’iter di approvazionenon sia affatto quel mostro descritto da molti, ma sia ben più blanda di analoga normativa francese, molto più pervasiva a partire dall’obbligo di francesizzazione dei lemmi stranieri, oltre a prevedere vincoli e obblighi di portata più vasta.

Nel corso della puntata si evidenzia come tutelare e valorizzare l’italiano non sia affatto una burletta nel panorama linguistico internazionale, tutt’altro: esso è la quarta lingua più studiata al mondo, superando perfino il francese e il tedesco. Un risultato che va ulteriormente migliorato e accompagnato da una seria tutela della lingua nazionale e del suo utilizzo, specie quando basta solo un pizzico di buona volontà per rispettarne le finalità.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Ti piace “ViViItalia Tv”? Sostienici!

YouTube

https://youtu.be/TEH61Xev5UU?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

https://www.facebook.com/viviitaliatvwebtv

© Riproduzione Riservata