Oppo Pad Air, un tablet interessante per la sua fascia di prezzo d’ingresso

Nel mondo sempre più digitale, un apparecchio valido per la lettura di libri, giornali, riviste e contenuti video a qualità standard. Apprezzabile la fattura.

0
9936
Oppo Pad Air

Nell’affollato settore dei tablet di primo prezzo attorno alla fascia dei 300 euro, Oppo Pad Air è sicuramente una proposta interessante, specie se si intende utilizzare l’apparecchio come lettore multimediale di contenuti digitali: dal libro al giornale quotidiano, alle riviste, ai portali Web fino alla visione di un film o di un videogiocoa qualità video standard 1080p.

In questi ambiti, Oppo Pad Air gioca le sue carte migliori, offrendo uno schermo Lcd Ips complessivamente di buona qualità, luminoso e poco affaticante con risoluzione 2000×1200 px e una diagonale da 10,36” con 225 Ppi, capace di una buona resa video con colori equilibrati.

Esteticamente, Oppo Pad Air si presenta piuttosto curato, con un telaio in allumino con il retro suddiviso in due parti: quella superiore che ospita la telecamera, con un effetto groffato definito “Oppo Glow”, che aumenta la presa sull’apparecchio, mentre il resto presenza una finitura sabbiata. La cornice dell’apparecchio sul lato inferiore (quello dove c’è anche l’unico ingresso disponibile a standard Usb-C) e quello superiore presentano le feritoie per i quattro altoparlanti che supportano lo standard Dolby Atmos, un po’ ridondante rispetto alle dimensioni stesse dell’apparecchio ma che offre comunque un livello qualitativo sonoro decisamente soddisfacente. Tutto sommato contenuto il peso, 440 grammi.Oppo Pad Air

All’uso, Oppo Pad Air mantiene quel che promette per la sua classe di prezzo: un processore Snapdragon 680cpu octacore con 4 Gb di Ram e due tagli di memoria da 64 o 128 Gb (caldamente consigliabile sempre quello maggiore anche per via della limitata differenza di prezzo, circa 50 euro), con la possibilità di espanderla tramite memorie micro Sd o memorie Usb-C.

Il sistema operativo proprietario di Oppo, ColorOs for Pad, si basa sul sistema Android 12 e offre una buona esperienza d’uso e di navigazione tra i vari applicativi e menu, come la possibilità di suddividere lo schermo in due parti, visualizzando due diverse schermate di applicazioni attive. Collegato ad un altro dispositivo Oppocompatibile, è possibile utilizzare il tablet come schermo del telefono cellulare e viceversa, trascinando file dalla schermata del telefono al tablet.

Un po’ deludente il comparto fotografico, con la telecamera posteriore da 8Mp e quella frontale da 5 Mp, in linea con il livello di prezzo, ma non all’altezza dei migliori prodotti in questo settore. Comunque, svolgono bene il compito di una foto al volo di un documento da scansionare, oppure per fare una videochiamata (da notare che la telecamera frontale è posta sul lato più lungo a testimonianza di come l’utilizzo principale di Oppo Pad Air sia quello di lettore di documento o di visualizzatore di contenuti video).Oppo Pad Air

All’utilizzo pratico, Oppo Pad Air soddisfa l’utilizzatore medio, quello che utilizza il tablet per leggere una rivista, navigare in rete collegandosi via WiFi, oppure per vedere un film o un programma tv. In tutti questi ambiti, l’apparecchio risponde più che bene e può essere anche l’ideale per un bambino impegnato nelle ricerche scolastiche o nella didattica da remoto, con il vantaggio di un apparecchio che si presenta robusto (comunque tassativo l’utilizzo di un guscio protettivo in silicone anche a tutela dello schermo) e con una buona autonomiagrazie ai 7.000 mAh di capacità della batteria, che supporta anche la ricarica rapida. Per chi ha la necessità di scrivere testi di una certa lunghezza, meglio utilizzare una tastiera esterna collegabile sia via cavo tramite la porta Usb-C o tramite Bluetooth 5.1.

Per essere la prima proposta di Oppo in fatto di tablet, l’esperimento di Oppo Pad Air si può dire riuscito. Sarebbe interessante che il costruttore proponesse un prodotto di livello decisamente superiore, così come Oppo ha già dimostrato di essere capace di fare nel campo della telefonia, in modo da andare in diretta competizioneanche con i migliori prodotti di fascia alta presenti sul mercato, magari anche con qualche pollice in più di dimensione dello schermo, oltre ad un comparto fotografico di migliore qualità.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano” e “Dario d’Italia”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata