Intelligenza artificiale, Google lancia Gemini

«Sarà Ia più potente». L’Unione europea vara il regolamento sulla gestione della tecnologia e garanzie per i cittadini.

0
2394
Intelligenza artificiale

Google lancia la sua controproposta in termini di intelligenza artificiale ad OpenAi e a Microsoft: Gemini sarà un modello di intelligenza artificiale «più capace e potente» che si sia mai realizzato. Una mossa che coglie di sorpresa il settore, dove circolava con insistenza l’ipotesi di un rinvio al 2024 e su cui il colosso del web puntaper assumere una posizione di vertice in questo mercato, anche per consolidare il dominio del suo motore di ricerca sui concorrenti, in particolare da Bing che ha integrato ChatGpt.

La mossa di Google arriva proprio mentre l’Ue ha approvato l’Ai Act, la prima legge al mondo sull’intelligenzaartificiale. Gemini di Google è stata progettata per sostituire PaLM2, l’attuale modello alla base degli strumenti di intelligenza artificiale, tra cui Bard, elaborati dal colosso di Mountain View.

Il nuovo gioiello di Big G è stato pensato «fin dalle sue fondamenta per essere multimodale e ottimizzato per tre diverse dimensioni: Ultra, Pro e Nano», ha spiegato Sundar Pichai, amministratore delegato di Google e Alphabet, aggiungendo che la prima versione è stata pensata per funzionare su dispositivi differenti, dagli smartphone ai data center. In pratica, Gemini può comprendere e produrre contenuti testuali, ma anche immagini, video e audio, oltre che sviluppare codice informatico da sé. «Un traguardo significativo per lo sviluppo dell’Ia» lo ha battezzato Pichai, preconizzando «l’inizio di una nuova era».

Ma anche Google dovrà fare i conti con le regole che l’Europa ha approvato: il sottosegretario di Stato alla presidenza del Consiglio con delega all’Innovazione tecnologica, Alessio Butti, chiede di far rientrare tutti i sistemi e modelli di intelligenza artificiale, inclusi quelli fondativi, «in un quadro di regole certe e semplicicorredate di sanzioni».

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano” e “Dario d’Italia”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata