Associazione Bellunesi nel Mondo: successo per la missione in Canada alle comunità venete

Incontri molto partecipati a Toronto e Montreal, dove si è svolto il convegno “Il turismo delle radici” in collaborazione con l’Unaie. 

0
140
Associazione Bellunesi nel Mondo
Associazione Bellunesi nel Mondo a Toronto.

La voce del Veneto si sente forte in Canada: ne sono puntuale dimostrazione le visite che l’Associazione Bellunesi nel Mondo ha fatto alle comunità venete di Toronto e di Montreal.

La comitiva bellunese, guidata dal presidente dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, Oscar De Bona, è stata ospite al Veneto Club di Toronto con la presenza del Consultore Sandro Zoppi e il direttore della Famiglia Bellunese locale, Wanda Viecili, con il suo presidente, Anne Marie Bombassaro.

«Siamo davvero onorati di essere qui con voi questa sera – ha detto il presidente dell’Associazione Bellunesi nel Mondo, Oscar De Bona -. Sappiamo che il vostro presidente Angaran è in Italia, ma voglio complimentarmi per quello che fate e per mantenere alto il nome del Veneto. Di certo da parte dell’Abm ci sarà sempre la massima collaborazione».

A seguire la visita alla comunità veneta di Montreal, presso la Casa del Veneto (sede dei Trevisani nel Mondo). Ad accogliere il gruppo proveniente da Belluno il consultore Gianni Dolfato e diversi rappresentanti delle Associazioni venete in emigrazione, tra cui Francesca Faoro in rappresentanza della Famiglia Bellunese di Montreal.

Associazione Bellunesi nel Mondo
Associazione Bellunesi nel Mondo a Montreal.

A Montreal la delegazione dell’Associazione Bellunesi nel Mondo ha partecipato all’evento organizzato dall’Unaie Il turismo delle radici a Montreal” svoltosi presso la Casa d’Italia di Montreal. Oltre duecento persone hanno avuto modo di scoprire e riscoprire le bellezze rappresentate dalle Dolomiti, dalla Lucchesia e dalla città di Trieste.

Associazione Bellunesi nel Mondo
Il convegno a Montreal organizzato dall’Unaie “Il turismo delle radici”.

Tre i momenti della giornata. Al mattino una conferenza con gli interventi del fotografo della National Geographic, Georg Tappeiner, del sindaco di Pescaglia, Andrea Bonfanti e del vice presidente dei Giuliani nel Mondo, Eugenio Ambrosi. Numerose le autorità presenti, tra cui l’ambasciatore di Ottawa, Claudio Taffuri, il direttore generale per gli Italianiall’estero e le politiche migratorie, Gian Maria Vignali, con il consigliere Giovanni De Vita, la console di Montreal, Silvia Costantini, i rappresentanti delle associazioni Bellunesi nel Mondo, Trentini nel Mondo, Lucchesi nel Mondo, Giuliani nel Mondo, Friulani nel Mondo, il Comites con la sua presidente Giovanna Giordano e diverse comunità italiane presenti in Canada.

Nel pomeriggio l’evento è seguito con l’inaugurazione del progettoMeraviglie italiane”, con la partecipazione diretta del fotografo Georg Tappeinner. «Ringrazio il ministero degli Esteri per avere creduto in questo primo progetto pilota realizzato dall’Unaie – ha detto la presidente Ilaria De Bianco -. Di certo bisogna investire sul “Turismo delle radici” e sulle opportunità che offre anche il sistema Italia. Grazie al nostro associazionismo si possono concretizzare opportunità economiche, che daranno beneficio al nostro Paese». Parole di apprezzamento sono giunte anche da Vignali, che si è espresso in modo positivo sulla collaborazione tra associazioni in emigrazione rappresentanti di diverse zone del territorio italiano e che operano in tutto il mondo.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata