Farvem Real Estate ottiene l’omologa del concordato preventivo

0
224

Lo Studio Ponti & Partners di Udine e lo Studio Vidal di Venezia-Mestre hanno assistito la società sin dal deposito della domanda di concordato in bianco avvenuta ad inizio 2020.

Il Tribunale di Roma, dopo un lungo e complicato iter procedimentale, con provvedimento del 15 giugno 2022, ha omologato il concordato preventivo proposto da Farvem Real Estate S.r.l..

La proposta della Società, in relazione ad un passivo concordatario di oltre 54 milioni di Euro, prevede il soddisfacimento dei creditori di Farvem – compresi i chirografari originari e degradati suddivisi in 5 classi – nella misura e con le tempistiche indicate, grazie all’attivo che sarà realizzato attraverso la vendita di un ramo d’azienda immobiliare, nonché in ragione di rilevanti somme che saranno messe a disposizione grazie alla dismissione di un asset che costituisce dotazione di un Trust e costituito dalla UC Sampdoria.

Il provvedimento di omologa è stato pronunciato, nonostante il voto contrario e determinante dell’amministrazione finanziaria, in applicazione del c.d. cram down fiscale, così come consentito dall’art. 180, comma 4 della Legge Fallimentare, in caso di mancanza di adesione dell’amministrazione finanziaria.

Il Tribunale di Roma, in accoglimento delle istanze avanzate da Farvem e dai suoi legali, ha sposato l’interpretazione che equipara il comportamento omissivo della PA al diniego espresso (considerato che nel caso concreto l’amministrazione finanziaria aveva espresso voto negativo non consentendo il raggiungimento delle maggioranze richieste per l’approvazione) ritenendo che, in entrambe le ipotesi, il Tribunale possa intervenire omologando il concordato preventivo, dando in tal modo una lettura estensiva della novella legislativa.

Il Tribunale ha quindi ritenuto sussistere tutti i presupposti per l’applicazione del cram down fiscale, essendo il voto della PA determinante ai fini delle maggioranze richieste dalla legge e ritenendo la proposta fatta da Farvem Real Estate per il soddisfacimento dell’amministrazione finanziaria conveniente rispetto all’alternativa liquidatoria, così omologando la proposta di concordato della Società nonostante il voto negativo e determinante della Pubblica Amministrazione.

Lo Studio Ponti & Partners di Udine, con i Partners avv.ti Luca Ponti e Francesca Spadetto ha assistito sotto il profilo legale Farvem Real Estate S.r.l., unitamente agli advisors finanziari dott.ri Gianluca Vidal e Alessandro Monterosso dello Studio Vidal di Venezia-Mestre.

Scopri tutti gli incarichi: Luca Ponti – Ponti & Partners; Francesca Spadetto – Ponti & Partners; Alessandro Monterosso – Vidal & Partners; Gianluca Vidal – Vidal & Partners;