Ballottaggi, Agrigento al centrodestra e Carini riconferma Monteleone

0
89

PALERMO (ITALPRESS) – Agrigento volta pagina ed elegge come sindaco il medico Franco Miccichè, sostenuto da Vox, Forza Italia, Diventerà Bellissima e liste civiche. E’ uno dei risultati del voto per i ballottaggi in Sicilia, caratterizzato dalla bassa affluenza. Erano quattro i comuni chiamati alle urne. Oltre ad Agrigento, unico capoluogo di provincia, anche Carini, nel Palermitano; Augusta e Floridia nel Siracusano.
Alle urne si è recato il 40,13% dei votanti, -17,91% rispetto al 58,04% del primo turno. Ad Agrigento la percentuale dei votanti è stata del 42,62% (-20,37%), a Carini del 32,05% (-14,53%), ad Augusta del 42,95% (-18,84%) ed a Floridia del 43,68% (-17,80%).
Le operazioni di scrutinio hanno avuto inizio subito dopo il completamento delle operazioni di voto.
Gli occhi erano in particolare puntati su Agrigento, dove Franco Miccichè, al termine dello scrutinio di 55 su 55 sezioni, ha ottenuto 13.156 voti, pari al 60,43% delle preferenze. Ed ha avuto la meglio sul sindaco uscente Lillo Firetto, sostenuto da liste di centro, che ha preso 8.615 voti, pari al 39,57% dei consensi.
Invece, a Carini, grosso centro nel palermitano, l’uscente Giovì Monteleone del centrosinistra è stato riconfermato sindaco. Al ballottaggio, al termine dello scrutinio di 27 sezioni su 27, ha ottenuto 5.830 voti, pari al 51,01% delle preferenze, ed ha avuto la meglio sullo sfidante Totò Sgroi del centrodestra, che ha ricevuto 5.600 voti, pari al 48,99% dei consensi.
Soddisfazione è stata espressa dal segretario regionale del Pd Sicilia, Anthony Barbagallo: “Vittoria a Carini: è un bel risultato la riconferma di Giovì Monteleone alla guida del comune carinese. Un sindaco targato PD, storico iscritto, che ottiene il secondo mandato dopo il buon lavoro svolto nei primi cinque anni.
Ripartire dai territori, dalle esigenze dei cittadini per riaffermare la buona politica. Buon lavoro Giovì”.
Ad Augusta, in provincia di Siracusa, è stato eletto sindaco Giuseppe Di Mare. Sostenuto da quattro liste civiche, al ballottaggio per le amministrative, al termine dello scrutinio di 41 sezioni su 41, ha ottenuto 7.425 voti, pari al 54,51% delle preferenze, ed ha avuto la meglio sullo sfidante, l’ex sindaco Pippo Gulino, che ha preso 6.195 voti, pari al 45,49% dei consensi.
Ed a Floridia, sempre nel Siracusano, è stato eletto sindaco Marco Carianni. Sostenuto da due liste civiche, al termine dello scrutinio di 20 sezioni su 20, ha ottenuto 5.002 voti, pari al 58,89% delle preferenze, ed ha avuto la meglio sullo sfidante Salvatore Burgio, espressione del centrodestra, che ha preso 3.492 voti, pari al 41,11% delle preferenze.
(ITALPRESS).