Bonus 200 euro per i lavoratori autonomi: via alle domande

Per 3 milioni di soggetti aventi diritto scatta la riffa per accedere al sostegno a fondo perduto che può crescere fino a 350 euro per chi ha dichiarato meno di 20.000 euro di guadagni nel 2021. 

0
236
bonus 200 euro

Alle ore 12.00 del 26 settembre, il largo ritardo rispetto ai lavoratori dipendenti, è scattata la corsa digitale per richiedere (in via esclusivamente telematica) il bonus 200 euro per i lavoratori autonomi iscritti all’Inps e i professionisti associati alle Casse previdenziali private, con l’intento di contrastare gli attuali rincari sui prezzi, a seguito della crisi fra Russia e Ucraina.

Sui siti degli istituti pensionistici, nell’arco di una manciata di ore, sono affluite migliaia di richieste lai lavoratori autonomi che, nel 2021, hanno guadagnato non oltre 35.000 euro di reddito complessivo prevista dal primo decretoAiuti”, finanziata con 600 milioni di euro, interesserebbe un bacino potenziale di 3 milioni di soggettiche esercitano un’attività lavorativa senza vincoli di subordinazione; di questi, almeno 477.000 sono professionisti iscritti ad Ordini e Collegi, che versano i contributi agli enti di previdenza privatizzati.

La domanda informatica per prenotare il sussidio da 200 euro rimarrà possibile fino al prossimo 30 novembre: dunque l’Inps e le Casse tengono a sottolineare da giorni che non si è in presenza di un vero e proprio “click day”, dato che le risorse appaiono congrue per il pagamento a tutto il bacino dei possibili fruitori del bonus ed il solo riferimento temporale, contenuto nel provvedimento attuativo dell’iniziativa, riguarda il fatto che, si legge, per la corresponsione delle somme si seguirà «l’ordine cronologico» delle istanze presentate e accolte.

Oltre alla soglia reddituale dei 35.000 euro, requisito fondamentale per accedere all’indennità è l’aver effettuato, entro la data di entrata in vigore del decretoAiuti” (il 18 maggio scorso), «almeno un versamento, totale e parziale, per la contribuzione dovuta con competenza a decorrere dall’anno 2020»; il sistema informatico, inoltre, è stato aggiornato pochi giorni fa, in modo che, con un’unica domanda, si possa prenotare l’ulteriore bonus da 150 euroinserito nel decretoAiuti Ter” per gli autonomi con redditi non superiori ai 20.000 euro annui lordi.

Appena aperta la procedura, i potenziali beneficiari si sono precipitati a presentare l’istanza, facendo registrare in poche ore un boom di domande, gestite senza problemi dal sistema.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata. 

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata