UniCredit International, il supporto concreto per l’export del NordEst

0
291
Unicredit nordEst dibattito 1
Unicredit nordEst dibattito 1Presentata la piattaforma di servizi ideata dalla Banca per le imprese che cercano nuovi sbocchi di mercato

Dall’inizio della crisi, le esportazioni hanno rappresentato per il sistema produttivo del NordEst una voce importante per contrastare il trend recessivo innescatosi nell’ultimo anno. In questo scenario, UniCredit rafforza la propria offerta per le aziende che intendono ricercare nuovi sbocchi di mercato all’estero o implementare e differenziare il proprio business verso nuovi mercati.

Verona ha ospitato la presentazione di ‘UniCredit International’, la nuova linea di servizi dedicata alla internazionalizzazione delle imprese, che si sviluppa con strumenti concreti per il cliente e che fa leva sull’unicità della rete UniCredit nel mondo. Si sviluppa così dopo il lancio di UniCredit per il NordEst, il piano di supporto all’economia reale annunciato nel marzo scorso, la gamma di interventi messi in campo da UniCredit per accompagnare le imprese nordestine verso nuovi percorsi di crescita.

Nei soli primi 8 mesi del 2012, nel Triveneto sono ben 954 le aziende clienti accompagnate all’estero grazie alla consulenza di UniCredit.

Questa la ripartizione per provincia:

Regioni

Imprese accompagnate all’estero

Trentino Alto Adige

Bolzano

53

Trento

51

Totale: 104

Veneto

Verona

145

Vicenza

211

Padova

146

Treviso

133

Venezia

51

Belluno

18

Rovigo

5

Totale: 709

Friuli Venezia Giulia

Udine

77

Trieste

33

Pordenone

23

Gorizia

8

Totale: 141

Totale nel Triveneto: 954

Totale in Italia: 4975

Fonte UniCredit – Dati al 31 agosto 2012

 

Di questi dati, dell’iniziativa UniCredit International e delle prospettive dell’export nordestino si è discusso a Verona, presso la Sala Conferenze di Palazzo della Ragione, nel corso della tavola rotonda “L’internazionalizzazione e le imprese: opportunità, sfide e nuovi strumenti”che ha visto la partecipazione, dopo l’introduzione di Claudio Aldo Rigo responsabile di territorio NordEst di UniCredit, di Gianfranco Dalle Mese, presidente e amministratore delegato Conceria Montebello SpA; Federico Furlani, amministratore delegato Simem Spa; Lucio Izzi, regional manager NordEst di UniCredit da gennaio 2013; Giulio Pedrollo, presidente Giovani industriali Confindustria Veneto e membro Comitato internazionalizzazione Confindustria e di Giuseppe Sbalchiero, presidente Confartigianato Imprese Veneto.

“L’andamento dell’economia del Paese conferma l’importanza della scelta di UniCredit di aver orientato fortemente il proprio piano strategico al supporto dell’export e della competitività internazionale delle imprese Italiane – ha affermato Claudio Aldo Rigo -. Ulteriori 1.000 aziende del NordEst, accompagnate verso nuovi sbocchi di mercato all’estero nei primi otto mesi di quest’anno, costituiscono un importante risultato che pone anche una nota di fiducia nella capacità degli imprenditori del territorio, pur in un contesto che rimane difficile e complicato. Un risultato tra i migliori a livello nazionale, con ben quattro nostre province ai primi 10 posti, e ben superiore all’obiettivo comunque impegnativo che ci eravamo dati, tanto che abbiamo deciso di darci traguardi ancora più importanti. La piattaforma Unicredit International offre un’assistenza completa e concreta a cui possono accedere anche imprese di medie e piccole dimensioni, che più necessitano di supporto non solo finanziario. Numerose sono le iniziative che in questi mesi abbiamo già realizzato anche sul tema della conoscenza dei mercati e della ricerca di controparti per le nostre imprese, non solo riferite ai Paesi dove siamo presenti con nostre Banche ma anche, ad esempio, con focus Brasile e Cina”.

Lucio Izzi ha ribadito questi concetti: “internazionalizzarsi è per le imprese fondamentale. La ricerca di controparti affidabili, la gestione dei crediti commerciali e la conoscenza dei mercati di sbocco sono aspetti basilari e fondanti per un’azienda che intende implementare il proprio business all’estero. Con quest’iniziativa UniCredit mira a fornire una consulenza a 360º e un’ampia gamma di prodotti per sostenere le imprese del NordEst in un percorso di internazionalizzazione, ascoltando i bisogni e le loro aspettative ed offrendo il valore di essere una Banca insieme locale e globale”.