Fantoni, investimento di 25 milioni di euro per potenziare la produzione di pannelli in legno riciclato

Intervento nel corso del 2020 per aumentare l’offerta di pannelli in truciolare e Mdf sostenibili. 

0
424
legno riciclato

La sostenibilità ambientale è sempre più protagonista anche nel settore del legno ed in particolare dei pannelli in legno riciclato: il gruppo Fantoni di Osoppo (Udine) ha programmato per il 2020 un piano di investimenti da 25 milioni di euro per consentire la produzione di pannelli truciolare 100% da legno riciclato e pannelli Mdf (Medium Density Fiberboard) con una componente di legno da riciclo superiore al 50%.

«La grande distribuzione chiede pannelli fatti con legno da riciclo con l’obiettivo di raggiungere nel 2030 il 50% del fabbisogno – afferma l’amministratore delegato, Paolo Fantoni -. Entro l’anno verrà realizzato un impianto di pulizia del legno riciclato dotato di sensori a raggi X e a infrarossi per la rimozione delle impurità. Il materiale sarà utilizzato per lo strato interno del pannello, lasciando sulle superfici le essenze vergini che garantiranno stesse qualità e prestazioni degli Mdf tradizionali».

Obiettivo per l’azienda è raggiungere una produzione di 450.000 metri cubi l’anno di pannelli Mdf a tre strati. Gli altri due investimenti in programma nel 2020 riguardano la logistica: in “entrata” alle linee produttive per l’automazione nella gestione delle miscele di legno e in “uscita” per le linee di nobilitazione dei pannelli con carte decorative.

I pannelli in legno ricomposto sono sempre più richiesti dal mercato dell’arredo, dove l’impiallicciato è leader nell’arredo di abitazioni e uffici.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata