Autovie Venete, crollo del traffico pesante e leggero

Nella settimana tra il 26 e il 22 marzo “persi” oltre 100.000 veicoli Tir rispetto allo stesso periodo 2019. 

0
2036
crollo del traffico

L’epidemia di Coronavirus porta con sé anche il crollo del traffico sulla rete stradale italiana: sulla rete di Autovie Venete sono stati 153.853 i mezzi pesanti transitati nella settimana compresa fra lunedì 16 e domenica 22 marzo. Nello stesso periodo dello scorso anno, quando uno scenario sanitario come quello attuale era inimmaginabile, il traffico pesante era stato di 259.653.

I mezzi in transito attualmente per la maggior parte trasportano prodotti indispensabili, dal carburante, all’ortofrutta, dal latte alle derrate alimentari, ma pure pezzi di ricambio o rifornimenti per le imprese che devono continuare a funzionare anche in questo periodo per garantire i servizi essenziali. Un piccolo esercito di autisti che non hanno potuto fermarsi e per i quali, sulla rete autostradale, le aree di servizio sono rimaste aperte nonostante la clientela, tolti gli autisti e pochi altri lavoratori, sia praticamente scomparsa.

Sono calati i mezzi pesanti, ma in modo ancora più significativo quelli leggeri: dalle oltre 500.000 auto – di media – alla settimana, nel periodo 16-22 marzo ne sono passate poco più di 80.000! Una diminuzione attesa, frutto delle restrizioni adottate dal Governo per fronteggiare l’avanzata del Coronavirus ma iniziata ancora prima, da quando la pandemia si è palesata in tutta la sua devastante forza.

Mettere a confronto i dati complessivi del traffico (leggero e pesante) settimana per settimana rende bene l’idea. Cominciando dalla settimana compresa fra il 17 e il 23 febbraio, il traffico nel suo complesso è passato da 828.493 transiti del 2019 agli 824.852, una flessione tutto sommato lieve. Dalla settimana dopo è stato il tracollo: da 851.482 transiti nel 2019 registrati nella settimana 24 febbraio 1 marzo 2019 i transiti sono scesi a 673.704; la settimana successiva c’è stata una lieve riduzione della forbice: da 837.309 nel 2019 a 647.841. Proseguendo nel tempo il calo è stato via più deciso: nella settimana 2-8 marzo da 837.309 transiti del 2019 a 647.841; nella settimana 9-15 marzo da 835.678 a 366.609 per arrivare a quella appena trascorsa (dal 16 al 22 marzo) quando dagli 869.192 transiti si è passati a 237.774.

Il calo del traffico che si prolungherà probabilmente per anche i prossimi mesi apre un “buco” nei conti della concessionaria, impegnata a sostenere gli ingenti investimenti per la realizzazione della terza corsia.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, consultate i canali social:

Telegram

https://t.me/ilnordest

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata