Improcedibile il ricorso di Replatz contro il Comune di Bassano del Grappa in materia di gioco legale

0
173

Nel contenzioso, Repaltz S.r.l. è affiancata dagli avvocati Stefano Sbordoni, Francesca Dionisi e Sabina Monaco; il Comune di Bassano del Grappa è difeso dall’avvocato Fabio Roberto Favero.

La Replatz s.r.l., società nel settore delle scommesse sportive e dei sistemi di gioco con vincita in denaro, ha impugnato dinanzi al Tribunale amministrativo regionale per il Veneto l’ordinanza del Sindaco del Comune di Bassano del Grappa n. 1 del 3 gennaio 2018, con la quale è stata approvata la ‘Disciplina comunale degli orari di funzionamento degli apparecchi per il gioco lecito con vincita in denaro, installati negli esercizi autorizzati ex artt. 86 e 88 del TULPS e negli esercizi commerciali ove è consentita la loro installazione’.

Con il provvedimento, l’Ente municipale ha modificato gli orari di esercizio delle sale giochi e scommesse e gli orari di funzionamento degli apparecchi con vincita in denaro.

La società Replatz. s.r.l. ha denunciato l’illegittimità della suddetta ordinanza lamentando, inter alia, che sarebbe fondata su assunti privi di riscontri oggettivi e di accertamenti non supportati da dati scientifici, essendo evidente un difetto di motivazione in ordine ai presupposti di fatto e alle ragioni giuridiche che hanno determinato l’Amministrazione.

Il Tribunale amministrativo regionale per il Veneto, con sentenza n. 417 del 2018, ha respinto il ricorso.

Con atto di appello, notificato nei termini e nelle forme di rito, la Replatz s.r.l. ha impugnato la suddetta pronuncia, chiedendone l’integrale riforma.

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quinta), definitivamente pronunciando, dichiara l’improcedibilità dell’appello, come in epigrafe proposto.

Scopri tutti gli incarichi: Fabio Roberto Favero – Studio Legale Favero; Francesca Dionisi – Studio Legale Sbordoni & Partners; Sabina Monaco – Studio Legale Sbordoni & Partners; Stefano Sbordoni – Studio Legale Sbordoni & Partners;