Lo sport veicolo per promuovere prodotti tipici del Friuli Venezia Giulia

Accordo tra Ersa e Udinese Calcio. Manzato: «i vostri vini sono un’attrazione mondiale». Zannier: «lo sport costituisce un veicolo formidabile di veicolazione dell’immagine». 

0
212
prodotti tipici

Un accordo tra l’Agenzia regionale per lo sviluppo rurale (Ersa) e l’Udinese Calcio porta allo stadio i prodotti tipici del Friuli Venezia Giulia. Questo il risultato di una collaborazione che sta registrando successo tra i frequentatori del “Dacia Arena” e nell’ambito della quale, in attesa dell’incontro tra Udinese e Parma, si è tenuto nell’auditorium dello stadio il convegno “Agricoltura, alimentazione e sport nel futuro” con la partecipazione dell’assessore regionale alle risorse agroalimentari, Stefano Zannier, del sottosegretario al ministero delle Politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo, Franco Manzato, e del mezzofondista Venanzio Ortis.

«Lo sport è un veicolo strategico per la promozione dei nostri prodotti e la collaborazione tra l’Udinese ed Ersa mette assieme la visibilità internazionale della società calcistica con le eccellenze del nostro comparto agroalimentare», ha affermato Zannier, secondo cui «la qualità dei nostri prodotti deve estendere la propria notorietà oltre i confini regionali: il calcio e lo sport hanno un estremo valore di richiamo che può essere funzionale a questo obiettivo».

Il comparto agroalimentare italiano “pesa” per 40 miliardi di euro, come ha ricordato il sottosegretario Manzato, «un contesto in cui il Friuli Venezia Giulia, con i propri prodotti di altissima qualità, gioca un ruolo importante. Penso soprattutto ai suoi vini, vera attrazione mondiale». Per Manzato, «agrolimentare, sport e turismo possono sostenersi a vicenda, in una strategia di promozione del Paese Italia che vede l’agroalimentare al terzo posto, dopo cultura e gastronomia, tra le motivazioni che inducono i turisti stranieri a scegliere l’Italia come meta di viaggio».

La collaborazione tra Ersa e Udinese, da poco estesa a PromoturismoFVG, a cui è stata affidata la valorizzazione dell’agroalimentare regionale, si è concretizzata in una serie di azioni di co-marketing incentrate soprattutto sulla promozione del marchio Aqua. Oltre alla presenza di spot a bordo campo, che garantiscono la visibilità durante le riprese televisive delle partite giocate in casa, almeno due prodotti a marchio Aqua sono inseriti e distribuiti in tutti i bar dello stadio. Grande rilievo è stato dato ai vini, promossi con lo slogan “A tavola vinci con i vini del Fvg”.

Quanto alla diffusione del marchio e al suo consolidamento nell’offerta di qualità al consumatore finale, Ersa è attualmente impegnata a definire i disciplinari per la carne bovina e bufalina e per la filiera del latte.

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

@nestquotidiano

https://twitter.com/nestquotidiano

© Riproduzione Riservata