“Educare nella modernità”: a Udine convegno della Massoneria italiana su giovani ed educazione

0
158
massoni FVG convegno udine 1
massoni FVG convegno udine 1Appuntamento a Palazzo Kechler sabato 23 novembre con l’VIII seminario di Studi massonici

Focus su giovani ed educazione, sabato 23 novembre a Palazzo Kechler (Udine, Piazza XX Settembre, 4 – ore 16) nell’ottava edizione del tradizionale seminario di studi massonici dedicato ad Antonio Celotti, organizzato dal Collegio Circoscrizionale del Friuli Venezia Giulia e dall’Associazione Culturale “Galileo Galilei” di Udine, sotto l’egida del Grande Oriente d’Italia.

Con “Educare nella modernità. I giovani, cittadini del domani” (questo è il titolo dell’incontro) la Massoneria italiana affronta ancora a Udine un tema di attualità che in questa occasione emerge più pressante, alla luce di cronache e analisi di esperti che non lasciano spazio a deroghe sulla grave crisi esistenziale ed educativa attraversata dalle giovani generazioni. E non è un caso solo italiano – questo è il punto degli organizzatori – perché l’emergenza è ovunque, in quella parte della società di adolescenti e giovani uomini e donne che sono il nostro futuro, ma in cui s’investe sempre meno, e che la crisi economica generale contribuisce fortemente a colpire in termini economici e valoriali.

L’incontro di sabato prevede gli interventi di Fulvio Salimbeni “Educare nella modernità: ma quale modernità?”, Giovanni Maria Cecconi “La crisi apre spazi di nuova libertà”, Marco Cuzzi “Creare il cittadino: ‘la maieutica nazionale’ nella storia d’Italia”, Gian Mario Cazzaniga “Dalla Casa di Salomone alla Rete: metamorfosi del processo educativo” e di Enzio Volli “La scuola e l’educazione nella modernità. Esperienze personali straniere e italiane”. Traccierà le conclusioni il Gran Maestro Gustavo Raffi.