Proseguono gli incontri della delegazione del Parlamento bavarese in Trentino

0
544
visita delegazione bavarese a palazzo Roccabruna©2018 ph Romano Magrone

Visita alle fondazioni di ricerca Mach e Kessler. L’economia locale protagonista alla Camera di commercio

Dopo quelli politici con i vertici del Consiglio della provincia di Trento, la delegazione del Parlamento bavarese ha approfondito i contatti con il mondo dell’economia e della ricerca trentina

La presidente del Parlamento bavarese, Barbara Stamm assieme ai suoi vicepresidenti, Reinhold Bocklet, Inge Aures, Peter Meyer, Ulrike Gote sono stati accolti a Palazzo Roccabruna dal presidente della Camera di commercio, Giovanni Bort, accompagnato dai dirigenti camerali. Bort ha illustrato le specificità del sistema economico e produttivo provinciale soffermandosi, in particolare, sulle relazioni intercorrenti fra Trentino e Baviera. «La provincia di Trento – ha detto Bort – si colloca lungo un asse di rilievo strategico che collega il grande mercato italiano/mediterraneo con l’area germanica. Gli interessi comuni a tale area di transito – non solo delle merci, ma anche delle culture e degli individui – legano strettamente i modelli socioeconomici dei singoli territori. È proprio la convergenza delle opportunità di sviluppo che si coagulano lungo quest’asse, a richiedere in molti ambiti interventi sinergici volti a garantire ulteriore forza al perseguimento degli interessi comuni».

Nel suo intervento, Stamm ha richiamato l’attenzione sulla forte vocazione industriale della Baviera, caratterizzata dalla presenza radicata del settore automotive, ma anche da una vivace componente di piccole e microimprese che guardano con fiducia agli sbocchi commerciali verso Sud. «A tal proposito – ha affermato Stamm – il tunnel ferroviario del Brennero, alla cui realizzazione i nostri Governi stanno dedicando tanto impegno e risorse, rappresenta un’infrastruttura strategica per il consolidamento e lo sviluppo della collaborazione economica fra i nostri Paesi».

Successivamente, la delegazione bavarese ha proseguito il proprio percorso in Trentino visitando le fondazioni di ricerca Edmund Mach di San Michele all’Adige (agricoltura e agrindustria) e Bruno Kessler di Povo di Trento (ricerca scientifica). Nella prima tappa gli 11 componenti la delegazione hanno incontrato il presidente della Fondazione Edmund Mach, Andrea Segrè, e il direttore generale, Sergio Menapace. Alla Fondazione Bruno Kessler la delegazione è stata accolta dal presidente, Francesco Profumo, dal direttore, Elio Salvadori, e dal ricercatore dell’Istituto storico Italo germanico, Maurizio Cau. In entrambe le realtà visitate, i parlamentari bavaresi si sono dimostrati interessati ad allacciare o rafforzare rapporti di relazione e scambio di informazione-formazione.