Incentivi auto, per il Centro studi Promotor inutile stanziare ancora soldi per l’auto elettrica

Quagliano: «il fondo per l’elettrico è largamente inutilizzato. Bene il rinnovo del sostegno all’auto termica, anche se i fondi sono ancora limitati». 

0
539
incentivi auto

La nuova erogazione di incentivi per il rinnovo del parco circolante (300 milioni: 200 per l’auto termica con emissioni tra 60e 135 g/CO2/km, 50 per l’auto elettrica e altri 50 per i veicoli commerciali leggeri) servirà per evitare il tracollo definitivo del mercato automotive italiano, che nel 2021 chiuderà in forte calo, ma anche le risorse del secondo stanziamento 2021 servirnno a coprire le esigenze del mercato per poche settimane, 8 al massimo, così come è avvenuto con gli incentivi della scorsa primavera.

Ti piace “Focus”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Anche il Centro studi Promotor condivide uno scenario pessimistico, aggravato dal fatto che la politica italiana non riesce ad affrontare una gestione organica ed unitaria del settore che, è opportuno ricordarlo, genera il 16% del Pil nazionale e una fortissima quota del gettito tributario tra Iva sugli acquisti, tributi sull’utilizzo e Irpef sulle migliaia di persone impiegate nel settore.

Nell’intervista a Focus di ViViItalia Tv, Giamprimo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor analizza assieme al direttore de “il NordEst Quotidiano”, Stefano Elena, le prospettive del settore e del mercato, con incentivi auto insufficienti, con uno sguardo anche sul settore politico italiano ed europeo responsabile di avere terremotato a livello continentale il comparto dopo lo scandalo innescato da Volkswagen sulle emissioni dei motori Diesel, propulsori efficienti che sono finiti nel tritacarne della demagogia politica complice anche la fretta dei costruttori coinvolti nello scandalo nel lavarsi la coscienza (e l’immagine) sporca, che hanno preferito imboccare la via dell’elettrico nella falsa prospettiva di ridurre l’inquinamento ambientale.

Buona visione.

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

YouTube

https://youtu.be/orUAh5wMWxg?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata