Patto Stato-Regione Friuli Venezia Giulia: già nel 2019 arrivano 142 milioni di euro in più

Fedriga: «l’incontro a Roma con Giorgetti, Salvini, Stefani e Garavaglia ha portato ad una svolta positiva negli assetti finanziari della Regione». 

0
71
Friuli Venezia Giulia

Gli accordi finanziari che legano Friuli Venezia Giulia e Roma sono stati oggetto dell’incontro tenutosi a Palazzo Chigi tra una delegazione della Regione, guidata dal governatore Massimiliano Fedriga e dall’assessore alle Finanze, Barbara Zilli, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, i ministri dell’Interno, Matteo Salvini, e agli Affari regionali, Erika Stefani, e il sottosegretario al Mef, Massimo Garavaglia.

«Posto che già per il 2019 siamo riusciti, in questi primi mesi di mandato, a trattenere ben 142 milioni di euro in più rispetto agli anni precedenti, bloccando il rinnovo di misure esistenti, l’obiettivo – sottolinea Fedriga – è di confermare, e auspicabilmente migliorare, la posizione della Regione anche dal 2020 in poi. Un percorso non semplice che rappresenta tuttavia un atto di giustizia verso un territorio, il Friuli Venezia Giulia, che ha contribuito all’equilibrio delle finanze pubbliche statali in maniera ben più corposa di tanti altri». Ma, soprattutto, un’inversione di tendenza rispetto alla scorsa legislatura con una Dem Debora Serracchiani troppo accondiscende alle necessità romane.

Quanto alla condivisione delle proposte con il Consiglio regionale, Fedriga chiarisce che «diversamente da quanto accaduto in passato, quando sono stati firmati accordi senza coinvolgere l’Aula, mi impegno a sottoporre al ramo legislativo un piano di lavoro costruito su prospettive concrete. La disponibilità riscontrata nell’Esecutivo nazionale – conclude il governatore – mi fa pertanto guardare al futuro con cauto ottimismo, convinto che ogni scelta sarà operata nell’interesse del Friuli Venezia Giulia».

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscriviti al canale Telegram

https://t.me/ilnordest

o vai su Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

© Riproduzione Riservata