Movimento Donne Impresa Confartigianato Veneto: la bellunese Ivana Del Pizzol nuovo presidente

0
772
Del Pizzol IVANA 2015 nuovo presidente donne confartigianato veneto
Assieme alla sua vicepresidente, Barbara Barbon di Treviso, guiderà sino al 2020 la rappresentanza delle 37.387 donne con carica nelle imprese artigiane venete 

Del Pizzol IVANA 2015 nuovo presidente donne confartigianato venetoRinnovo cariche per il Movimento Donne Impresa, il coordinamento che riunisce le imprenditrici di Confartigianato Imprese Veneto. Ivana Del Pizzol, di Belluno, è stata eletta presidente al posto di Daniela Rader, chiamata di recente alla carica nazionale, di cui era vice. Alla vicepresidenza è stata eletta Barbara Barbon di Treviso. Il direttivo si completa con le delegate Anna Parpagiolla (PD), Laila Marangoni (RO), Antonella Boldrin (VE), Paola Zanotto (VI) e Paola Martini (VR).  

Del Pizzol, classe 1954, sposata con tre figli, opera nel mondo dell’acconciatura da oltre 40 anni. Attualmente è socia di un salone a Santa Giustina Bellunese che occupa quattro persone. Variegato e di lunga data il suo impegno in seno alla Confartigianato. Per la categoria è stata vicepresidente provinciale “Acconciatura” dal 2012 al 2014, quando ne diventa la presidente e dal 2014 (a tutt’oggi) è presidente Categoria “Servizi alla persona” (acconciatura + estetica). Promotrice in questa veste della stesura del “Codice di qualità” per l’acconciatura attraverso il quale adottare regole di etica per la categoria nel rapporto con la clientela. 

Impegnata in prima linea anche a livello sindacale sin dal 2010 quando viene indicata da Confartigianato imprese Belluno come rappresentante nel Comitato per l’imprenditoria femminile presso la Cciaa di Belluno di cui è stata Presidente. Dal 2012 ad oggi è componente di Giunta esecutiva di Confartigianato imprese Belluno con delega a Confartigianato Persone e, dal 2016 rappresenta l’Associazione nella nuova Camera di commercio di Treviso Belluno. Attiva in particolar modo nell’azione di orientamento scolastico-professionale partecipando al progetto dell’Ufficio scolastico territoriale preso scuole medie inferiori e superiori di Belluno e provincia.

Ovviamente di prestigio anche il ruolo in Donne Impresa Belluno    di cui è Presidente dal 2004 ed è stata sino ad oggi vicepresidente regionale. In questi anni di presidenza di Donne Impresa Belluno ha sviluppato numerosi percorsi formativi ed azioni di promozione di sviluppo di nuova imprenditorialità anche all’estero (Armenia). Ha istituito altresì il premio biennale “Eccellenza Donna Belluno”. 

Nel preciso obiettivo di portare beneficio alle imprese femminile associate, tra le priorità del suo mandato Del Pizzol ha indicato la volontà di trasferire dal piano provinciale (Vicenza) a quello regionale l’esperienza del progetto “Brave”; creare un “filo conduttore” permanente con il programma nazionale (principio della “rete”) per avere più forza per spingere i progetti o le azioni, in specie per quanto riguarda questioni quali: i voucher, il welfare o la conciliazione ed assegnare ad ogni Presidente provinciale un tema da approfondire per creare più coesione nel gruppo, rilanciandolo su scala regionale (come ad esempio: credito-burocrazia-reddito sostenibile, ecc).

«Noi di Donne Impresa – ha concluso Del Pizzol – tutte insieme, fianco a fianco, con le nostre competenze, personalità e attitudini, sapremo realizzare iniziative i cui frutti serviranno a migliorare la qualità della nostra vita e di tutte le aziende artigiane venete».