I continui scartamenti e rilanci di Salvini disorientano l’elettorato

Feltri: «Salvini è cotto». E la base della Lega al Nord è in subbuglio. 

0
378
Salvini

La linea politica del leader della Lega, Matteo Salvini, è sempre più difficile da capire e da decifrare, tra i continui traccheggi e cambi di direzione, di tutto e di più, con una direzione a zigzag che sta disorientando cittadini, elettori e, soprattutto, i militanti specie quelli della base storica del Nord, sempre più trascurati e delusi per i mancati risultati, a partire dalla tanto agognata Autonomia e riduzione delle tasse.

Ti piace la rubrica giornaliera de “Lo Schiacciasassi”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Salvini pare impegnato in una lotta quotidiana contro se stesso, tutto teso a “coprire” tutte le richieste che vengono formulate, anche se in netto contrasto con la storia del partito, tanto da innescare un forte senso di malessere che sta permeando anche i governatori delle regioni a guida leghista, come ha dimostrato la gestione del green pass.

Tranciante il commento di un osservatore attento alle cose della politica come Vittorio Feltri, che dalle colonne di “Libero” ha bollato il leader del Carroccio con un «Salvini è cotto». Probabilmente sarà anche così, visto che ai più il suo comportamento pare privo di una direzione lineare, priva di un obiettivo concreto cosa che ha portato la sua più diretta competitor, Giorgia Meloni, a raggiungere e a superare la Lega nei sondaggi per le intenzioni di voto per Fratelli d’Italia.

Ma se Salvini non vuole essere vittima di se stesso e di quei straniconsigliori” che ha raccolto negli ultimi mesi sotto la linea Gotica, tanto da avere dei sottosegretari che, costretti alle dimissioni per dichiarazioni improvvide, si arrogano il diritto di indicare il proprio successore nella figura del proprio più stretto collaboratore di fiducia, è necessario che cambi rapidamente registro, ridando il giusto ruolo alle battaglie storiche della Lega, ad iniziare dall’Autonomia e dal taglio delle tasse. Senza arroccarsi nella difesa di un fallimento come “quota 100” che, assieme al reddito di cittadinanza, va archiviato al più presto indirizzando le risorse liberate ad un più concreto taglio delle tasse.

Ecco come la graffiante matita di Domenico La Cava interpreta la situazione.salvini

Per rimanere sempre aggiornati con le ultime notizie de “Il NordEst Quotidiano”, iscrivetevi al canale Telegram per non perdere i lanci e consultate i canali social della Testata.

Ti piace la rubrica giornaliera de “Lo Schiacciasassi”? Iscriviti qui sul canale YouTube di “ViViItalia Tv”

Ti piace “ViViItalia Tv Trentino Alto Adige”? Sostienici! 

YouTube

https://youtu.be/l317BPEspxU?sub_confirmation=1

Telegram

https://t.me/ilnordest

https://t.me/ViviItaliaTv

Twitter

https://twitter.com/nestquotidiano

Linkedin

https://www.linkedin.com/company/ilnordestquotidiano/

Facebook

https://www.facebook.com/ilnordestquotidian/

© Riproduzione Riservata