Ai Giardini di Castel Trauttmansdorff il premio di “Giardino Internazionale dell’Anno 2013”.

0
319
PAB oscar giardini a Trauttsmandorff Alexander Reford Heike Platter Bill Hard
PAB oscar giardini a Trauttsmandorff Alexander Reford Heike Platter Bill HardDopo i premi come “Parco più Bello d’Italia 2005” e “Parco d’Europa nr. 6 del 2006”, il giardino botanico meranese cresce nel prestigio internazionale

Nuovo riconoscimento internazionale per i Giardini di Castel Trauttmansdorff: la Garden Tourism Conference con sede a Toronto, in Canada, ha insignito il parco meranese con il premio di “Giardino Internazionale dell’Anno 2013” motivando il conferimento del rinomato premio con il significato turistico dei Giardini per la loro regione, sottolineandone la qualità, la bellezza e la varietà. La giuria è stata particolarmente colpita dallo sviluppo dei Giardini: inaugurati solo nel 2001, oggi essi raggiungono, in un periodo di apertura di 7,5 mesi, più di 400.000 visitatori all’anno e sono così un “battistrada” molto importante per l’economia del turismo a Merano e in Alto Adige.

“Questo premio internazionale per il turismo del verde rappresenta un premio speciale, se si pensa che il precedente vincitore è stato il famoso Singapore Botanical Garden. Sono molto felice che in veste di governo provinciale abbiamo avuto la necessaria lungimiranza di realizzare questo speciale progetto di giardino nonostante lo scetticismo che abbiamo incontrato. Ma solo il conseguente sviluppo creativo, la minuziosa cura e l’abile marketing ci hanno condotto infine a questa premiazione di grande importanza internazionale” afferma soddisfatto il presidente della Giunta provinciale altoatesina e dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, Luis Durnwalder.

Per la riuscita combinazione di natura, arte, storia e tradizione come anche per il loro spirito di innovazione, i Giardini di Castel Trauttmansdorff sono stati premiati già nel 2005 come “Parco più Bello d’Italia”. Solo un anno dopo hanno ottenuto un altro importante titolo, quello di “Parco d’Europa nr. 6”. La premiazione come “Giardino Internazionale dell’Anno 2013” gratifica ora il loro impegno per legare e promuovere con abilità giardino e turismo nell’interesse degli impulsi economici della regione.

I “Garden Tourism Awards” vengono assegnati dal 2011 nell’ambito della Garden Tourism Conference. La Garden Tourism Conference ha luogo ogni due anni a Toronto, in Canada, e rappresenta la controparte nordamericana della conferenza a Metz, in Francia. Entrambe si concentrano sullo sviluppo di parchi e giardini nel turismo del verde.
Il turismo del verde è un settore in alta crescita nell’ambito dell’economia del turismo, e in particolare in territorio anglosassone e germanico ha un’importanza sempre maggiore. Un turista su dieci afferma che il motivo principale della propria vacanza è rappresentato dalla visita di un giardino. Anche Richard W. Benfield mostra, all’interno della sua opera da poco pubblicata, Garden Tourism (2013), che i visitatori dei giardini a livello internazionale sono più di quelli di Disneyland e di Disneyworld messi assieme. A livello mondiale le esposizioni di floricoltura, che solitamente sono anche progetti di sviluppo urbano, registrano milioni di visitatori. Nel 2012 la Floriade di Venlo (NL), che ha luogo ogni 10 anni, ha contato 2,2 milioni di visitatori in soli 6 mesi.

Nei Giardini di Castel Trauttmansdorff quest’anno la stagione ha inizio il 29 marzo. Una primavera dai colori sgargianti con centinaia di migliaia di tulipani, eventi suggestivi, l’inaugurazione della nuova Serra in tarda estate 2013, il X anniversario del Touriseum e molto altro fanno prevedere un’avvincente nuova stagione dei Giardini.